Published: Thu, September 14, 2017
World | By Paul Elliott

Corea del Nord, rigettate le sanzioni imposte dall'Onu

Corea del Nord, rigettate le sanzioni imposte dall'Onu

In sostanza, quindi, le sanzioni ONU tagliano solo il 30% del rifornimento di petrolio diretto alla Corea del Nord.

Nella data simbolica degli attentati al World Trade Center e al Pentagono, la comunita' internazionale trova l'unanimità per fermare le ambizioni nucleari della Corea del Nord impone not nuove sanzioni. Le manovre, tenute sulla costa occidentale, hanno visto schierati i jet F-15K che hanno lanciato i missili colpendo a circa 400 km di distanza un target sistemato su un'isola.

"La Corea del Nord non ha ancora passato il punto di non ritorno": lo ha detto l'ambasciatrice americana all'Onu, Nikki Haley, dopo l'approvazione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite di nuove sanzioni contro il regime asiatico, precisando che "gli Usa non cercano la guerra con Pyongyang". Una prova, secondo l'Aeronautica, "utile a dimostrare le capacità di risposta di fronte a eventuali provocazioni".

Sanzioni ammorbidite grazie all'intervento di Russian Federation e Cina, che pur condannando i test nucleari della Corea del Nord chiedono un approccio più politico e diplomatico per risolvere la questione nella penisola coreana. I primi Taurus sono stati consegnati dalla Germania a ottobre del 2016. Pyongyang, intanto, ha accusato l'Onu di aver approvato una risoluzione scritta dagli Stati Uniti per colpire il suo "legittimo diritto all'autodifesa".

Like this: